Napoli: arrestato sindacalista, estorceva denaro a imprenditore per evitare sciopero

Guardia di Finanza 1' di lettura 01/04/2016 - Un sindacalista della Uil Trasporti di Pomigliano d'Arco, Antonio Esposito, è stato arrestato dalla Guardia di Finanza per aver estorto 2.500 euro a un imprenditore di San Giorgio a Cremano (Napoli).

L’imprenditore, che nel 2014 si era aggiudicato la gara di appalto relativa all'affidamento del servizio dei parcheggi pubblici per il comune di Pomigliano D'Arco, era stato minacciato di sciopero nel caso non avesse versato la somma. Le indagini hanno preso avvio a seguito di una denuncia.

È emerso che nel corso di un incontro avvenuto agli inizi di marzo, il sindacalista avrebbe richiesto all'imprenditore di non versare i contributi volontari dei 14 dipendenti “ausiliari del traffico” iscritti al sindacato che rappresentava, già trattenuti in busta paga per il periodo 2013-2016, e di dividersi l'intero importo di circa 6mila euro, garantendo nel frattempo di distruggere le deleghe in suo possesso.






Questo è un articolo pubblicato il 01-04-2016 alle 14:21 sul giornale del 02 aprile 2016 - 74 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, guardia di finanza, napoli, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/avqP