D'Amelio: "In ogni provincia della Campania dovrà essere presente almeno una casa rifugio per le donne vittime di violenza"

2' di lettura 24/11/2021 - "Le donne che subiscono violenza spesso ritornano a casa perché non vengono accolte. Tramite le case rifugio dobbiamo anche dare loro formazione e opportunità di lavoro, elementi fondamentali per sconfiggere questo dramma". Lo ha spiegato la delegata del presidente della giunta regionale per le Pari Opportunità della Campania Rosetta D'Amelio, intervenuta nel corso del convegno 'Libere dalla violenza con il lavoro' che si è svolto questa mattina nella sala caduti di Nassiriya del Consiglio regionale.

D'Amelio ha annunciato una misura che sarà inserita nel Defr 2022-2024: "In ogni provincia della Campania - ha detto - dovrà essere presente almeno una casa rifugio. Almeno una nelle province più piccole, due o tre nelle province più grandi. Lo rendiamo noto in un momento nel quale le ministre Carfagna e Bonetti hanno annunciato che i beni confiscati alla criminalità dovranno essere riutilizzati come centri antiviolenza e case rifugio". "Spesso - ha rilevato D'Amelio - le donne non denunciano le violenze subite.

I dati di questi giorni ci dicono che oltre il 60% delle donne non lo fa, e non ne parla nemmeno con le amiche più intime. Spesso non denunciano perché non lavorano, sono in uno stato di dipendenza, temono che i figli possano restare senza una garanzia economica". "Domani (giovedì 25 novembre) - ha aggiunto - ricorre la giornata che ogni anno si celebra il 25 novembre. La violenza contro le donne è un dramma culturale e lo si evince da un altro dato terribile: si è abbassata l'età di chi commette femminicidi, i casi sono aumentati nella fascia d'età che va dai 18 ai 35 anni. Se non interveniamo oggi sulle giovani generazioni non riusciremo mai a sconfiggere questo dramma".






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 24-11-2021 alle 15:25 sul giornale del 25 novembre 2021 - 115 letture

In questo articolo si parla di attualità, agenzia dire

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cv3z





logoEV