Napoli, scoperto un B&B a luci rosse frequentato anche da un prete

1' di lettura 06/03/2023 - NAPOLI - Operazione dei carabinieri della Compagnia di Capua (Caserta) nei confronti di quattro persone per i reati di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione.

Le indagini, iniziate a ottobre 2020 e terminate a gennaio 2021, hanno fatto emergere che un B&B di Napoli veniva utilizzato dai gestori e i dipendenti come ‘casa di prostituzione’. Dalle indagini dei carabinieri di Vairano Scalo è emerso inoltre il coinvolgimento di un prete di Presenzano (Caserta), accusato dei reati di violenza sessuale e sfruttamento della prostituzione nei confronti di diversi minorenni. Il parroco, sottoposto agli arresti domiciliari, attualmente è a processo al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere.

Proprio la frequentazione da parte del prelato del B&B a Napoli ha diretto le indagini verso la struttura, facendo emergere come la stessa fosse gestita dagli odierni indagati, che attraverso annunci online e la messa a disposizione delle camere agevolavano l'attività di prostituzione di donne e uomini, ricavandone parte dei guadagni. Uno degli indagati è stato sottoposto al divieto di dimora in Campania, mentre gli altri tre sono stati sottoposti all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 06-03-2023 alle 17:44 sul giornale del 07 marzo 2023 - 36 letture

In questo articolo si parla di attualità, agenzia, agenzia dire

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dV3q





logoEV
qrcode