Sanità, De Luca: "Non c'è un euro, rischio pronto soccorsi chiusi nei prossimi mesi"

1' di lettura 09/03/2023 - "Situazione drammatica, Italia paese con meno fondi in Europa"

ECONOMIA (Napoli). "Non c'è un euro e non c'è un medico in più per la sanità pubblica del nostro paese. Siamo il paese con meno fondi per la sanità in Europa. Rischiamo di non poter tenere i pronto soccorsi aperti nei prossimi mesi, dobbiamo combattere soprattutto in Campania. Situazione drammatica e grave, dobbiamo creare opinione pubblica e svegliare il governo che sembra non interessarsi di due servizi pubblici essenziali come sanità e scuola, anche nel trasporto pubblico locale non c'è un euro" - così il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, a margine di un incontro in giunta regionale con il presidente dell'Inps Pasquale Tridico e il direttore del Santobono-Pausilipon, Rodolfo Conenna per la firma di un protocollo che prevede l'utilizzo del certificato specialistico pediatrico in favore dei minori ricoverati o in cura presso la struttura ospedaliera. (Raffaele Accetta/alanews)








Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 09-03-2023 alle 16:06 sul giornale del 10 marzo 2023 - 22 letture

In questo articolo si parla di attualità, video, Alanews

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dWDA





logoEV
qrcode