SEI IN > VIVERE CAMPANIA > CRONACA
articolo

Aversa: rubavano rame dai ripetitori telefonici, 6 arresti

1' di lettura
38

Sgominata dai carabinieri di Aversa una banda criminale responsabile di una serie di furti di cavi di rame avvenuti nel Casertano tra febbraio e agosto 2023.

I ladri prendevano di mira gli impianti di trasmissione e i ripetitori di alcune compagnie telefoniche per rubare ingenti quantità di rame, provocando danni economici e disagi per gli utenti. È quanto hanno scoperto i carabinieri della compagnia di Aversa che hanno eseguito due ordinanze emesse dal gip del tribunale di Napoli Nord. La prima ordinanza dispone la misura della custodia cautelare in carcere nei confronti di quattro indagati, gli arresti domiciliari per altri due e l'obbligo di dimora nei confronti di un ulteriore indagato. La seconda ordinanza dispone invece l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per altri due indagati.

Le indagini hanno permesso di far luce sulla costituzione e partecipazione degli indagati a un'associazione a delinquere composta da 8 persone finalizzata alla commissione di un numero indefinito di reati contro il patrimonio, in particolare furti aggravati ai danni di apparecchi destinati alle telecomunicazioni e ricettazione. Alcuni dei furti sono stati commessi evadendo dagli arresti domiciliari. Obiettivo dei ladri, in particolare, i moduli Rru, “Radio remote unit”, installati presso le antenne degli operatori presenti sul territorio, con danni di decine di migliaia di euro per le aziende.



Questo è un articolo pubblicato il 19-03-2024 alle 16:30 sul giornale del 20 marzo 2024 - 38 letture






qrcode