...

Dopo un lungo, difficile e complicato periodo, anche nella regione Campania sembrano esserci diversi e articolati aspetti di rilancio economico. Indubbiamente, anche per la Campania, per rilanciare le attività economiche necessita dare il via a concreti progetti infrastrutturali.
























...

Carcere Capua Vetere, Gonnella (Antigone): "Violenza organizzata di sistema, noi parte civile" "Cartabia e Draghi diedero segnale importante, in passato ministri solidali con torturatori" (Roma). "Presentammo un esposto per le violenze nel carcere di Santa Maria Capua Vetere perché ricevemmo le segnalazioni dei familiari dei detenuti. Da lì è partita l'inchiesta che ha portato al rinvio a giudizio di 107 operatori di polizia penitenziaria. Ci siamo costituiti parte civile. E' stata una violenza organizzata di sistema. In altri processi non si è potuto procedere perché non c'erano le immagini. E' stato importante che la ministra Cartabia e il premier Draghi siano andati a Santa Maria Capua Vetere per dare un segnale di distanza. In passato ci sono stati ministri che sono andati fuori dal carcere a portare solidarietà ai torturatori quindi è un bel passaggio culturale". Lo ha dichiarato Patrizio Gonnella, presidente di Antigone, a margine della presentazione del XVIII rapporto di Antigone sulle condizioni di detenzione. (Fabrizio Rostelli/alanews)







...

"La situazione delle carceri campane non è un caso isolato, un certo malessere c'è in tutte le regioni d'Italia. Diciamo che la Campania e Lombardia sono le due regioni maggiormente produttrici di ingressi in carcere e, quindi, richiedono un notevole numero di strutture. Molte strutture e una vasta platea di popolazione detenuta possono portare a più problemi".



...

Mercoledì 27 Aprile, alle 10:30, nell'Aula del Consiglio Regionale della Campania, il Garante campano delle persone sottoposte a misura restrittiva della libertà personale, Samuele Ciambriello, presenterà la "Relazione annuale 2021", scritta in collaborazione con l'Osservatorio Regionale sulla detenzione e stampata dai detenuti della Casa di reclusione di Sant'Angelo dei Lombardi (Avellino).